Da Casoria a Roma: un regalo speciale per Papa Francesco

Da Casoria a Roma: un regalo speciale per Papa Francesco

Da Casoria a Roma: un regalo speciale per Papa Francesco

Una giornata estremamente speciale quella dello scorso mercoledì 2 marzo 2016, che ha visto protagonisti alcuni imprenditori e cittadini casoriani. A fare da sfondo, oltre ad un caldo sole primaverile, l'energia e l'entusiasmo di un gruppo coeso di Cittadini per Casoria, che sono giunti nell'affascinante città di Roma per fare visita al Sommo Pontefice in occasione dell'Udienza Generale.Il gruppo, composto da Antonio e Pina Guida, Carlo e Daniela De Vita, Mauro e Gabriella Isernia, Pino ed Annamaria La Pasta, è stato calorosamente accolto dall'Arciduchessa Sofia D'Asburgo, nipote dell'ultimo Re Carlo D'Asburgo, insieme al marito, il Principe austriaco Mariano Hugo di Windisch-Graetz. Dopo una breve visita all'interno del Vaticano, la comitiva è stata fatta accomodare nella tribuna per ascoltare l’omelia di Papa Francesco, come sempre in grado di coinvolgere ed emozionare, soprattutto attraverso parole chiare e dirette che trasmettono messaggi di umiltà e generosità. Al termine della funzione, il Principe e la Principessa hanno favorito la consegna di un inedito regalo al Santo Padre da parte della comitiva di Casoria. Papa Francesco ha infatti ricevuto in dono una borsa bianca di pregiata pelle made in Campania con un’apposita targhetta riportante la scritta “Papa Francesco”, appunto, ideata e realizzata proprio da Antonio Guida. L’imprenditore casoriano,che nel corso degli anni ha intrapreso un brillante percorso fatto di passione, impegno e umiltà, ha prodotto l’omaggio progettato e curato nei minimi particolari.Meravigliosa la reazione del Papa e del suo segretario, che hanno gioito del dono ricevuto e hanno rivolto un segno di ringraziamento a tutto il gruppo, che intanto osservava ed attendeva con grande fervore in compagnia della Principessa Sophia.

Dinanzi ad un'esperienza così positiva, non si può far altro che provare orgoglio per la nostra città e per l'impegno con cui gli imprenditori casoriani svolgono la propria professione cercando di portare Casoria sempre più in alto, al fine di ritrovare il suo antico splendore. Un piccolo gesto che - ci si augura - sia di buon auspicio per la rinascita del nostro territorio, bisognoso più che mai di tutte le cure e attenzioni possibili affinché torni a dare frutti.

Condividi su

Redazione

“Cittadini per Casoria” nasce dal desiderio di risollevare una città ormai allo sbando. Gli onesti cittadini bramano che Casoria risorga dalle ceneri dello scellerato braciere che ne ha consumato avidamente le risorse.

Articoli correlati

Close