“Casa Casoria”, il movimento civico dei cittadini per i cittadini. La nuova sfida del candidato sindaco Carlo De Vita

“Casa Casoria”, il movimento civico dei cittadini per i cittadini. La nuova sfida del candidato sindaco Carlo De Vita

“Casa Casoria”, il movimento civico dei cittadini per i cittadini. La nuova sfida del candidato sindaco Carlo De Vita

La politica ha fallito. Una frase che ai più potrà apparire scontata, ma che in realtà lascia trasparire più di quanto non sembri. Per troppo tempo le amministrazioni che si sono susseguite a Casoria sono state mestamente accomunate da uno sconsolante fattore: la mediocrità. Il tutto a causa di una lapalissiana carenza di contenuti autentici, in quanto spesso e volentieri si è preferito perseguire l’ideale malsano dell’attaccamento alla poltrona unicamente per il proprio tornaconto, senza curarsi delle reali necessità dei cittadini. Ciò ha fatto sì che mansioni pubbliche o eventuali progetti fossero affidati seguendo il cancerogeno ideale del clientelarismo, anziché per meritocrazia. Per questo, oggi, i casoriani asseriscono con fermezza e sdegno che “la politica ha fallito”, appunto. Tuttavia, dimentichiamo – purtroppo – che la politica appartiene a tutti noi, non solo a chi ne ha fatto un mestiere, trasfigurandola per mero profitto. Stanchi dei soprusi subiti nel corso dei decenni, ora tocca ai cittadini tornare a fare la vera politica, quella genuina atta a migliorare le sorti della città e, di riflesso, la vita di chi la abita.
In quest’ottica si configura il movimento civico “Casa Casoria”, fondato e guidato da Carlo De Vita, casoriano doc la cui presenza sul territorio trova radici profonde. L’imprenditore è infatti incessantemente impegnato in prima linea per la città: i progetti nei quali si è lanciato a capofitto nel corso degli anni hanno da sempre suscitato i consensi dei casoriani. Partendo dalla quasi ventennale agenzia immobiliare del “Gruppo Napolincasa” alla valorizzazione delle aree parcheggio, passando per “Il Giornale di Casoria” fino al borgo creativo “La Casa di Fiore”, De Vita ha affiancato a tali attività numerosi eventi ed iniziative per la città: basti ricordare il successo dell’asta di beneficenza nel 2013, o la splendida kermesse realizzata a costo zero in occasione della canonizzazione di Padre Ludovico, per non parlare della rivalorizzazione della Galleria Marconi, data dai più per spacciata ed oggi punto di riferimento del commercio e degli eventi ludici e culturali casoriani. La dimostrazione lampante che qualsiasi sfida, per quanto possa apparire insuperabile, può essere raccolta, perseguita e vinta. Il cambiamento è possibile, ma non basta desiderarlo e aspettare che cada dal cielo: bisogna ricercarlo, costruirlo con pazienza e progettualità.
I casoriani sono stanchi dei giochi di potere dei soliti noti: coltiviamo insieme e con la massima cura il seme della speranza affinché germogli, affondando con vigore le sue radici nel terreno e cresca sano, lontano dalla malerba che ha infettato Casoria. Questo il pensiero di De Vita in merito alla fondazione del movimento “Casa Casoria”, creato dai cittadini unicamente e solo per i cittadini, lontano dalle ingerenze dei soliti noti: “Accolgo questa nuova sfida con il medesimo entusiasmo che da sempre ha guidato e caratterizzato ogni mia esperienza, anche professionale. Dalla nascita del Gruppo Napolincasa, società Immobiliare specializzata nella gestione dei patrimoni immobiliari oltre che nella gestione e valorizzazione delle aree parcheggio, del cui franchising fanno parte i marchi de “Il Giornale di Casoria” ed il borgo creativo “La Casa di Fiore”.
Ogni progetto ha sempre mirato ad essere contributo per migliorare la vivibilità del nostro contesto ed essere strumento di divulgazione di cultura, benessere, cambiamento.
È stato così con "Il Giornale di Casoria" che rappresenta un efficace e valido mezzo di informazione e conoscenza. Ed è stato così con il Borgo Creativo "La Casa di Fiore" progettato per donare una vera oasi contro l'aridità di proposte nel territorio per i nostri bambini che di questa città rappresentano il futuro! E posso affermare che sarà così anche per questo nuovo progetto, questa sfida che mi vedrà accompagnato a persone che non hanno timore di mettersi in gioco per il bene di Casoria, cittadini con la giusta sensibilità nel perseguire un ideale per cui lottare: donare a noi tutti la possibilità di una città normale in cui funzionino i servizi e in cui vivere in modo dignitoso! Perché la vera rivoluzione è la normalità!
”.

Condividi su

Redazione

“Cittadini per Casoria” nasce dal desiderio di risollevare una città ormai allo sbando. Gli onesti cittadini bramano che Casoria risorga dalle ceneri dello scellerato braciere che ne ha consumato avidamente le risorse.

Related Articles

Close