Dagli slogan di “normalità” ai progetti di nuovi parcheggi: alcuni candidati mimano le proposte di Carlo De Vita e “Casa Casoria”

Dagli slogan di “normalità” ai progetti di nuovi parcheggi: alcuni candidati mimano le proposte di Carlo De Vita e “Casa Casoria”

La campagna elettorale per le prossimi elezioni del 5 giugno procede spedita e si appresta ad entrare nella sua fase cruciale. Alcuni dei candidati sindaci di Casoria non lesinano dall’utilizzo dei pluri-abusati slogan di “cambiamento” e di “ritorno alla normalità”. Davvero bei concetti, se non fosse per alcune, doverose, precisazioni che di seguito elenchiamo. Cominciamo dalla tanto inneggiata “normalità” auspicata per Casoria: molti candidati nelle ultime settimane si riempiono la bocca con questo ritornello, ma il primo ad aver asserito che per la città non fossero necessarie opere monumentali al momento, ma il recuperò della normalità, fu proprio Carlo De Vita ben 7 mesi fa, nel novembre 2015. Un mantra che il candidato sindaco e fondatore di Casa Casoria ripete costantemente da allora e che gli altri candidati hanno “sagacemente” provato a far loro, forse per mancanza di contenuti autentici da mettere personalmente in campo per la rinascita di Casoria. Inoltre, come abbiamo ribadito a più riprese, ci si domanda come certi individui che da decenni si riciclano nella panorama politico della città e che hanno fatto parte delle precedenti – fallimentari – amministrazioni possano apportare il cambiamento tanto agognato dai cittadini?

Infine, chiudiamo con un’ultima considerazione: alcuni programma elettorali di candidati impegnati nelle amministrazioni precedenti manifestano la volontà di perseguire progetti di nuove aree parcheggio. Il candidato Carlo De Vita, anche in questo caso, aveva già fatto simili proposte ben 5 anni fa: l’idea di creare occupazione attraverso nuove aree parcheggio fu lanciata per la precisione sulle pagine del Giornale di Casoria dell’8 maggio 2011. Come mai, nelle loro precedenti esperienze amministrative, coloro che ora professano tali iniziative non presero all’epoca in esame la proposta? Come disse ‘qualcuno’ circa 200 anni fa… “ai posteri l’ardua sentenza”.

Condividi su

Redazione

“Cittadini per Casoria” nasce dal desiderio di risollevare una città ormai allo sbando. Gli onesti cittadini bramano che Casoria risorga dalle ceneri dello scellerato braciere che ne ha consumato avidamente le risorse.

Related Articles

Close